fbpx

Scopri il tour sulla Belle Époque a Cagliari 🎩

Blog

L’acqua di San Giovanni: l’acqua magica delle streghe

Porta amore, fortuna, salute e prosperità e in Sardegna si prepara nella notte tra il 23 e il 24 Giugno con erbe e fiori raccolti al tramonto e lasciati macerare nell'acqua sotto i raggi della Luna, in modo che questi rilascino nell'acqua le loro essenze e si amplifichino le loro proprietà terapeutiche. Le origini dell'acqua di San Giovanni Le origini di questa antica pratica magica si perdono nella notte dei tempi, ma con tutta certezza si legano ai riti popolari del Solstizio d'Estate. Quando il…

Leggi di più

Il quartiere Villanova a Cagliari

Cosa vedere nell'antico borgo storico dei contadini Villanova è il più recente dei quartieri storici, sorto probabilmente alla fine del XIII secolo ai piedi delle imponenti mura medievali del Castello. Questo pittoresco rione storico Ã¨, insieme a Stampace, tra i più vivi e partecipati di Cagliari, soprattutto per le tradizioni legate alla Settimana Santa. Tra i due quartieri esistono diverse analogie, ma anche un’antica rivalità che affonda probabilmente le sue radici nell’epoca della dominazione spagnola. Ancora oggi, in gergo cagliaritano, gli abitanti dei due quartieri si identificano reciprocamente con alcuni singolari epiteti: “cuccurus cottus” – ovvero, teste calde…

Leggi di più

Tour di Luglio a Cagliari

Scopri Cagliari con una guida turistica. Il mese di Luglio ha in serbo tante visite guidate per scoprire Cagliari, i suoi quartieri, le sue aree naturalistiche, i punti panoramici, i monumenti e i luoghi della cultura. La novità di questo mese sono i tanto attesi tour guidati in notturna, ideali per conoscere la città al calar della sera, magari dopo un bell'aperitivo o dopo cena! Partecipare alle visite guidate in sicurezza e nel rispetto delle normative covid Anche in vista della diminuzione delle restrizioni, è…

Leggi di più

Gli antichi amuleti della tradizione sarda

Su kokku e sa punga per proteggere dal malocchio La Sardegna condivide l’uso degli amuleti e dei talismani con tutte le culture del mondo, e le origini di questi oggetti si perdono nella notte dei tempi. Ogni cultura ha dato agli amuleti forme diverse e diversi sono gli utilizzi nelle più svariate situazioni: per proteggersi da un pericolo o una situazione negativa, per buon auspicio, per amore o addirittura per scongiurare una maledizione. Ma non solo: in molte parti della Sardegna, gli amuleti sono anche usati…

Leggi di più

Tour di Giugno a Cagliari

Scopri Cagliari con una guida turistica. Il mese di Giugno ha in serbo tante visite guidate per scoprire Cagliari, i suoi quartieri, i punti panoramici, i monumenti e i luoghi della cultura, con un'attenzione particolare per il paesaggio Partecipare alle visite guidate in sicurezza e nel rispetto delle normative covid Anche in vista della diminuzione delle restrizioni, è importante non abbassare la guardia e tener presente alcune poche e semplici regole. Continua a non essere più necessario il green pass per partecipare alle visite guidate all’interno di musei,…

Leggi di più

La laveria La Marmora di Nebida

Una laveria affacciata sul mare, tra archeologia e paesaggio Rappresenta senza dubbio uno dei più suggestivi esempi di archeologia industriale della Sardegna, testimone di una lunga storia - quella delle miniere - che si intreccia con lo sviluppo sociale e culturale dell’Ottocento. La Laveria La Marmora è oggi parte integrante del Parco Geominerario, patrimonio riconosciuto dall’Unesco per la sua importanza storica e il suo valore culturale. Con la sua struttura in mattoni e pietra a vista, la Laveria La Marmora si affaccia sulla costa di Masua,…

Leggi di più

Giuseppe Antonio Lonis

Il “Caravaggio” di Stampace Un artista ribelle ed anticonformista, spesso coinvolto in zuffe e tafferugli, ma destinato a diventare una personalità di primo piano nella storia dell’arte moderna in Sardegna. È lo scultore Giuseppe Antonio Lonis, stampacino d’adozione che fece molto parlare di sé, non solo per il suo indiscutibile talento, ma anche per il suo temperamento decisamente “focoso”, che lo rese una sorta di “Caravaggio sardo”. Giuseppe Antonio Lonis nacque nel 1720 a Senorbì, dove mosse i primi passi da apprendista nella bottega di…

Leggi di più

Realizzato con ♥ da Fare Digital Media